Cima Agosta

Cima Agosta

Adamello, Cima Agosta, in vista del passo del Frate. Siamo al confine del plutone, le intrusioni di magma consolidarono in profondità e al confine con le rocce carbonatiche in cui erano incassante: due “mondi” diversi, due processi litogenatici opposti uno endogeno, l’altro esogeno, si abbracciarono e contaminandosi. Al contatto si formarono rocce nuove come i marmi al Passo del Frate.
Forse per favorire altri incontri poco sotto il passo del Frate qualcuno ha “disegnato” una curiosa radura a forma di cuore.

I commenti sono chiusi