Tecnica

Tecnica fotografica

 

Università di Trento – Fotonica

Photostitching digitale

 

Dal punto di vista fotografico l’aspetto innovativo e distintivo del progetto geo360.it è l’uso di immagini panoramiche con grande angolo di campo ed elevata risoluzione realizzate con la tecnica del photostitching. In fotografia la parola stitching, si riferisce alla operazione di giunzione di una serie di fotografie. Il photostitching è una tecnica fotografica piuttosto esigente: una volta raggiunto il punto prescelto per lo scatto occorre montare la fotocamera su un cavalletto con testa panoramica; il sistema testa-fotocamera deve essere allineato al piano orizzontale, in modo da poter controllare con precisione la direzione dell’asse ottico della fotocamera. Gli scatti vanno eseguiti seguendo rigorose regole geometriche: gli angoli azimutali (sul piano orizzontale) e le altezze (angoli verticali) vanno calcolati in base alla focale prescelta al fine di ottenere una sufficiente area di sovrapposizione fra fotografie adiacenti. Nel contempo è necessario procedere ruotando il sistema attorno a un determinato punto (detto nodal point), l’unico che consente di evitare errori di parallasse. Infine, i diversi scatti vanno realizzati rispettando le stesse condizioni di esposizione, occorre perciò procedere in sequenza temporale ravvicinata, mantenendo costanti tempi e diaframmi. A questo scopo si rinuncia interamente a qualsiasi automatismo per lavorare solo in modalità manuale.

Commenti chiusi