Incarichi

Progetti realizzati

 

Optoi

Accedi ai post degli incarichi

Riparo Dalmeri

Il Riparo Dalmeri è un sito archeologico preistorico di rilevante importanza per la storia trentina ed europea, oggetto da circa 20 anni di scavi da parte del Museo Tridentino di Scienze Naturali. Il sito, per la ricchezza e la buona conservazione dei ritrovamenti, ha consentito di comprendere le abitudini, le attività e le modalità di sfruttamento del territorio montano da parte di uomini preistorici (epigravettiani) che vivevano nella zona circa 13.000 anni fa.


Cattedrale di Trento AD 2015

Il luoghi del Sacro, dall’architettura della cattedrale alle opere d’arte passando attraverso la storia secolare della fede e la testimonianza della devozione popolare. Un grande lavoro di presentazione e un’operazione di documentazione digitale della Cattedrale di Trento. Le piazze, la Chiesa Madre e il suo rapporto con la città, l’interno della Basilica, la meravigiosa cappella Alberti, il Coro degli Angeli Santi, il tesoro d’arte e fede custodito dal Museo Diocesano, la storia millenaria dell’architettura della Cattedrale rivisitata attraverso fedeli ricostruzioni storiche.

L’ambizioso progetto, ad oggi tra i più ricci e vasti nel panorama degli Enti Ecclesiastici, si compone di 23 immagini sferiche ad alta definizione, 12 immagini flat ad altissima definizione, 26 scansioni fotografiche delle tarsie del Coro degli Angeli Santi, 5 ricostruzioni prospettiche e 6 disegni architettonici dell’evoluzione della Cattedrale nei secoli.

Ogni immagine ha un’elevatissima risoluzione: per il progetto sono stati prodotti migliaia di scatti fotografici, un’enorme mole di dati che ha permesso di ottenere immagini navigabili e interattive di straordinario dettaglio e di superba fedeltà cromatica. Il progetto Cattedrale di Trento AD 2015 è il frutto di una profiqua collaborazione fra Marco Stucchi e Matteo Visintainer in continuo rapporto di collaborazione con il decano dei Padri Capitolari Mons. Lodovico Maule; questa sinergia ha permesso di realizzare un prodotto veramente unico sotto il profilo della qualità delle immagini, della progettualità complessiva, dell’approfondimento scientifico e catechetico; tuttavia il prodotto si qualifica per la grande attenzione all’usabilità e facilità di consultazione.

l progetto è suddiviso in 5 grandi aree tematiche:
– L’interno della Cattedrale e la cripta: l’architettura e le opere sacre.
– La Basilica e il suo rapporto con la città: la Chiesa Madre di Trento e le sue piazze.
– Il presbiterio e il Coro degli Angeli Santi un capolavoro ancora da scoprire
– Il Museo anesso alla Cattedrale: una anteprima delle sale e dei tesori d’arte e devozione conservate nelle sale del Museo Diocesano
– La storiche millenaria della Cattedrale attraverso fedeli ricostruzioni prospettiche

maggiori dettagli nella sezione news


Esposizione permanente del MUSE

il “MUSE” progettato da Renzo Piano è il nuovo Museo delle Scienze della città di Trento. Geo360.it ha partecipato ad una parte dell’allestimento permanente, progettando e creando tre exhibit che fanno parte della straordinaria esposizione permanente. Una sfida molto interessante dal punto di vista tecnico e caratterizzata da un alto contenuto di innovazione e creatività. Abbiamo realizzato:

– una timeline di fotografie panoramiche: una serie di immagini cilindriche scattate in sequenza temporale. Asteria multimedia le ha poi montate in un filmato e vengono proiettate da 6 proiettori “blendati” e posizionati all’interno di uno “corridoio immersivo” raffrescato e colmato anche da suoni e musiche di sottofondo, i visitatori ritmicamente possono vedere un ciclo alba/tramonto su entrambe i lati EST / OVEST visiti della stessa location.

– due tours di immagini immersive e decine di scatti tematici, realizzate nelle cave del trentino grazieie alla collaborazione di Pedretti Graniti, Odorizzi Porfidi e DFMarmi.

maggiori dettagli nella sezione news


60° Trentofilmfestival della montagna

Geological landscapes è una mostra di grande qualità fotografica e di elevato impatto scenografico, costituita da un portfolio di fotografie panoramiche ad alta risoluzione e fotografie immersive, che ritraggono ambienti di alta qualità paesaggistica ed elevato valore geologico e geomorfologico.
Per geological landscapes sono state realizzate immagini ad alta risoluzione e stampe in grande formato affiancate da innovative forme di comunicazione, come la fotografia immersiva e tematica. Lo scopo è rendere espliciti e compenetrati allo sguardo dell’osservatore la “forma” del paesaggio e gli aspetti geologici nell’interpretazione cronologica e strutturale.
L’ambizione di geological landscapes è sovrapporre in maniera dinamica alle immagini del paesaggio naturale il sottostante motivo geomorfologico. Accanto all’allestimento per il 60° Trento film festival della montagna, abbiamo realizzato uno spazio web (www.geolandscape.it) e stampato un catalogo, che costituisce un inedito geoatlante del territorio trentino. Il lavoro è stato ideato dal naturalista e fotografo dott. Matteo Visintainer assieme al geologo dott. Riccardo Tomasoni e sostenuto dell’autorevole supervisione scientifica del prof. Alberto Carton del Dipartimento di Geologia dell’Università di Padova e del dott. Marco Avanzini del Museo delle Scienze.

Geological Landscape è stata esposta anche al Museo geologico di Predazzo e all’ Expo delle Dolomiti Expo di Longarone.

Realizzare Geological Landscape è stato possibile grazie alla collaborazione di alcuni sponsor che hanno contribuito a rendere sostenibile economicamente il progetto:
Associazione Accompagnatori di Territorio del Trentino, Finstral, Casse Rurali Trentine, Trony – Elettrocasa, Vobis, Cartire del Garda.

Sito web specifico www.geolandscape.it . Uteriori dettagli nella sezione news


“Dolomiti di Brenta” a cura di Cierre edizioni e Sociatà alpinisti Tridentini

Gerardo Gerard di Cierre Edizioni ci ha incaricato di realizzare una serie di scatti per una fantastica monografia delle Dolomiti di Brenta realizzata in collaborazione con la SAT Sociatà alpinisti Tridentini.

maggiori dettagli nella sezione news


Centro permanente della flora e della fauna.

Il Comune di Castello Tesino ci ha incaricato di relaizzare una enorme fotografia panoramia HD. Il lavoro è stato commissionato per il nuovo Centro permanente della flora e della fauna.


“Marmolada” ed. Cierre edizioni

Cierre Edizioni ci ha incaricato di realizzare fotografie per una monumentale monografia della “Regina delle dolomiti”: la Marmolada, ralizzata in collaborazione con il Dipartimento di Geografia dell’Università di Padova. Per questo progetto abbiamo realizzato tantissimi scatti panoramici e fotografie di dettaglio all’interno del gruppo della Marmolada, un serie spettacolare è quella dedicata all’immensa parete Sud. Si tratta di fotografie panoramiche di grande densità, fra cui una enorme immagine ripresa da cima Ombretta: probabilmente la più grande fotografia mai ottenuta della parete Sud della Marmolada.


Parco naturale di Paneveggio

Il Parco naturale di Paneveggio Pale di San. Martino ci ha incaricato di realizzare otto fotografie immersive nel territorio del Parco, per la home page del sito dell’ente. Responsabile del progetto Dott. Cecco Mauro.


Comune di Tiarno di Sotto

La Malga Tiarno di Sotto a Tremalzo ospita un centro di eccellenza naturalistico con una mostra permanente; geo360.it partecipa agli allestimenti con fotografie immesive “stagionali” della zona di Tremalzo. Responsabile del progetto Arch. Maria Cristina Stanchina, dott. Francesco Rigobello, dott. Osvaldo Negra (mediatori culturali del MTSN).


Parco Naturale Adamello Brenta

geo360.it in collaborazione con il geologo dott.Tomasoni Riccardo e il grafico Federica Bordoni produce una gigantografia (4,5 m x 3m) nell’infopoint della Casa del Parco Adamello Branta “Flora” di Stenico. Responsabile del progetto Dott. Valentina Cunaccia e Dott. Chiara Scalfi.


Festival dell’economia di Trento

La fondazione Graphitech di FBK ha curato per informatica trentina un allestimento con le fotografie di geo360.it. Le nostre panoramiche generate da 4 proiettori sincronizzati su uno schermo cilindrico di 8m x 1,6m. Responsabile del progetto Dott. Emanuele de Amicis.


Museo Tridentino di Scienze Naturali

Lavoro svolto su commissione per la sale del Museo Tridentino di scienze naturali:
5 panoramiche interattive sono inserite su schermi touchscreen negli exibit della mostra permanente del MTSN. Le fotografie sferiche ritraggono altrettanti ambienti in cui sono inseriti anche circa 20 punti caldi (nelle panoramiche on-line su geo360.it troverete 1 solo hotspot ) associati ad una icona e collegati ad una relativa immagine di dettaglio corredata da un breve testo. Responsabile del progetto Dott. Alessandra Pallaveri, Dott. Negra Osvaldo, Dott. Francesco Rigobello.


APT della Valle di Ledro

L’azienda di Promozione turistica della Valle di Ledro commissiona a geo360.it 20 fotografie immersive. Responsabile del progetto Sig. Franco Calcari

 

Commenti chiusi