Col Ombert

Panorama sferico dalla cima del Colombert.

La punta del Col Ombert è un terrazzo piatto largo poco meno di una decina di metri che termina da tutti i lati con pareti strapiombanti; un esiguo corridoio in salita costituisce l’accesso della facile (livello E-F) via normale alla cima.
La sommità (2670 m) è un punto panoramico davvero piacevole per godere la vista di alcune fra le cime più alte e famose delle Dolomiti Trentine.


Abbiamo già pubblicato altre volte fotografie della piccola e meravigliosa valle che da Pozza di Fassa (TN) penetra nella zona più occidentale del gruppo della Marmolada. Su geo360 sono visibili riprese dai contrafforti del Buffaure, dalla Sella della Palacia, da presso il rock glacier di Cima Uomo, dal solitario Passo Paschè attraverso cui si fa ingresso nella splendida Alpe del Contrin. In tutti questi luoghi alzando lo sguardo si incontra il profilo piramidale del Col Ombert che chiude verso Est la testata della Valle San Nicolò. La punta del Col Ombert è un terrazzo piatto largo poco meno di una decina di metri che termina da tutti i lati con pareti strapiombanti; un esiguo corridoio in salita costituisce l’accesso della facile (livello E-F) via normale alla cima. La sommità (2670 m) è un punto panoramico davvero piacevole per godere la vista di alcune fra le cime più alte e famose delle Dolomiti Trentine.
Nella newsletter di oggi (per questo inusuale) troverete una fotografia sferica e alcuni scatti realizzati tutti nella stessa sera, trascorsa molto volentieri in compagnia di M.G. il “Bigio” che è salito con me, ma soprattutto ha sopportato con pazienza – schiacciando anche qualche bel pisolino 😉 – le mie attese di fotografo.

Dalla via normale salendo il lato Ovest del Col Ombert. Nella parte finale del sentiero uno sguardo verso la Costabella (la più vetta più in alto è Cima Uomo), sulla sinistra Passo Paschè.

Sguardo verso la Costabella [15mm, F11, 1/250, iso 100, mano libera]

Da sotto la parete Ovest (nel rientro allungando di poco il sentiero si può aggirare il Col Ombert da Ovest) una balza in roccia conduce lo sguardo verso il Passo Ombretta e addita la parete Ovest della Marmolada, che si vede proprio al centro di questa fotografia.

L’alpe del Contrin [16mm, F8, 1/250, iso 200, mano libera]

Al passo San Nicolò dopo le piogge si formano delle pozze temporanee, questa sera vi si riflettono alcune fra le cime più alte delle dolomiti da sinistra il Piccolo e il Grande Vernel, la Marmolada, la cima Ombretta e il Vernale.

Riflessi Dolomitici [22mm, F11, 1/125, iso 250, mano libera]

I commenti sono chiusi